La signora e la cura per l’emicrania

La signora e la cura per l’emicrania

La signora e la cura per l’emicrania – Una signora che soffre di emicrania viene a conoscenza di una nuova cura.

la signora

Si reca quindi dal medico che le hanno indicato e questi le dice: “Signora, la cura è molto semplice: torni a casa, si metta davanti allo specchio del bagno per circa dieci minuti al giorno per tre giorni di fila; tenga l’indice della mano destra e quello della mano sinistra sulle tempie, appoggi la fronte allo specchio e ripeti convinta: non ho mal di testa, non ho mal di testa”.
La signora torna a casa e fa tutto quello che le è stato prescritto e, al terzo giorno, miracolosamente non soffre più di mal di testa.

Entusiasta, parla di questa cura ad una sua amica, afflitta da mal di schiena, e anch’ella va immediatamente dal dottore, che le dà le stesse indicazioni, ma con una formula diversa da ripetere: “non ho mal di schiena, non ho mal di schiena” e anche lei in tre giorni guarisce.
Un terza amica ne viene a conoscenza e decide di mandare dal dottore suo marito in quanto da anni non svolge i suoi doveri coniugali.

Il marito torna a casa, passa i tre giorni canonici in bagno e poi riesce a dare il meglio di sé.
Dopodiché chiede scusa alla moglie e va in bagno. Torna 10 minuti dopo e nuovamente fa star bene la moglie in maniera incredibile, ma poi si scusa ancora una volta e va in bagno.

Allora la moglie, soddisfatta ma incuriosita lo segue e sbircia attraverso il buco della serratura del bagno e vede il marito con le dita sulle tempie, appoggiato allo specchio che, con aria convinta, sta recitando: “non è mia moglie, non è mia moglie!”

A presto !!

Fonte PaginaInizio

Ti è piaciuto questo articolo?
- Voti Totali: 1